Login
L'articolo è presente anche nei seguenti linguaggi:
Inglese

La Pietà Rondanini

Pubblicato da
Lorenzo Ciotti
il 05 agosto 2015
Michelangelo Buonarroti al Castello Sforzesco

Aperto dal 2 Maggio 2015, il museo della Pietà Rondanini, presso il Castello Sforzesco di Milano, è stato semplicemente preso d’assalto da un gran numero di visitatori, sin dal primo giorno.

La scultura marmorea si pensa essere l’ultima opera di Michelangelo Buonarroti, che pare vi lavorò fino a pochi giorni dalla sua morte, quando, nonostante fosse ormai ottantenne, dimostrò un’ultima volta il suo genio e la sua visione.

Trovo che la sala dov’è ora custodita si adatti perfettamente alla scultura, quest'ultima in alcune parti non del tutto terminata, e che contrasta magnificamente il suo bianco luminoso con il grigio cavernoso della sala. Essa emana quell’aura di semplice grazia che lascia attonito il visitatore.

Le linee dei profili cambiano decisamente a seconda della prospettiva dalla quale la statua viene osservata. Le parti della nuova elaborazione il nuovo volto e il corpo della Vergine,e  il torso e la testa di Cristo.

Tutta l'attenzione dell'artista si concentrò sul rapporto tra madre e il figlio morto. Il tutto conferisce quell’aura emotiva che le opere del Buonarroti riescono a dare.

Da non perdere, come tutto il complesso museale del Castello Sforzesco, che unisce in se arte, storia e archeologia.

Prezzo del biglietto 5 euro (ultima Domenica del mese ingresso gratuito).

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved