Login

La Divina Commedia di Dalì

Pubblicato da
Leonardo Basile
il 03 gennaio 2017
In mostra nei Comuni di Acquaviva delle Fonti, Sammichele di Bari e Turi fino al 5 marzo 2017 . Aperta anche nel giorno festivo del 6 gennaio.

L’immaginario viaggio di Dante nelle cantiche della Divina Commedia rivive nelle tre cittàdine pugliesi che ospitano la mostra “Dalì. La Divina Commedia”. Fino al 5 marzo prossimo Acquaviva delle Fonti, Sammichele di Bari e Turi espongono le opere di un grandissimo artista del secolo scorso: Salvador Dalì, nell’ambito del progetto “Opere fuori contesto”.

“Dalì. La Divina Commedia” prende il nome dall’omonima serie di xilografie nate dal genio dell’estroso artista spagnolo e ispirate al capolavoro dantesco. Composta da cento opere a colori, firmate, numerate e pubblicate da "Les Heures Claires" a Parigi nel 1960, “La Divina Commedia” riunisce trentatre trittici, ognuno dei quali è composto di tre tavole riferite rispettivamente al Paradiso, al Purgatorio e all'Inferno danteschi. L’opera fonde simboli, allusioni, magia e allegorie in un connubio perfetto, diventando una delle maggiori espressioni del metodo pittorico "paranoico-critico" caratteristico dell’artista surrealista.

Le tre cantiche di Dante trovano posto distribuite nelle tre città pugliesi, rispettivamente l'Inferno ad Acquaviva delle Fonti, il Purgatorio a Sammichele di Bari e il Paradiso a Turi.

La mostra è organizzata dalla Società Sistema Museo, gestore del SAC Ecomuseo di Peucetia.

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
William Williams - 14/01/2017 - 17:50:48
La benifica, Great article!
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved