Login

13° Giornata del Contemporaneo

Pubblicato da
Domenico Olivero
il 10 ottobre 2017
Torna il grande evento organizzato dall'Amaci per l'arte contemporanea.

Mancano pochi giorni al grande evento della Tredicesima Giornata del Contemporaneo. Oggi la manifestazione è stata presentata a Roma nella Sala della Crocera del Ministero dei bene e delle attività culturali e del turismo.

Questa bella iniziativa ogni anno è promossa dall’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e dedicata all’arte del nostro tempo e al suo pubblico.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Federica Galloni, Direttore Generale, Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; Angelo Piero Cappello, Dirigente, Area della Promozione Culturale, Responsabile della Collezione Farnesina del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Gianfranco Maraniello, Presidente di AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani; e Liliana Moro, artista ideatrice dell'immagine guida della manifestazione.

Federica Galloni e Gianfranco Maraniello hanno raccontato la vitalità e l'importanza di una manifestazione come la Giornata del Contemporaneo, che anche quest’anno aprirà gratuitamente le porte dei 24 musei AMACI e di più di 900 realtà in tutta Italia per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Numero destinato a crescere, dato che c'è tempo fino a venerdì 13 ottobre per aderire. Registrazioni e programma completo sul sito www.amaci.org

 

Subito dopo è stata presentata la messa online di RAAM – Ricerca Archivio AMACI Musei, il catalogo del patrimonio e delle collezioni pubbliche dei musei associati ad AMACI, realizzato in seno alla convenzione stipulata due anni fa tra l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e la Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MiBACT. RAAM è un archivio online finalizzato a far conoscere la consistenza e la qualità del patrimonio di arte contemporanea, dal 1966 a oggi, di 23 dei 24 musei associati ad AMACI (esclusi i musei senza collezione), tutti di natura pubblica. Sono 13.488 le opere d’arte contemporanea censite (il 78% delle 17.257 totali, compresi comodati e depositi privati), di cui 9.719 quelle a oggi schedate all’interno di RAAM, firmate da 3.301 artisti e tutte appartenenti al patrimonio pubblico. Sul sito www.archivioraam.org da oggi tutti potranno consultare questo importante archivio in progress, continuamente aggiornato e integrato con nuovi record dai musei che contribuiscono all’incremento del patrimonio pubblico, secondo le proprie politiche di acquisizione. RAAM risponde alle necessità di accessibilità e diffusione del patrimonio pubblico dell’arte contemporanea, attraverso modalità in linea con gli standard internazionali e gli strumenti di fruizione attuali che vedono nel mondo digitale il mezzo privilegiato per soddisfare il bisogno di condivisione.

La parola è poi stata passata ad Angelo Piero Cappello, rappresentante della Farnesina, che ha annunciato la firma di un protocollo di intesa con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese finalizzato all'internazionalizzazione della Giornata del Contemporaneo e a favorire lo scambio di capitale relazionale con l'obiettivo comune di promuovere il sistema italiano dell'arte contemporanea all'estero. Per quest'anno sono stati coinvolti nel progetto i principali Istituti Italiani di Cultural all'estero, mentre dalla prossima edizione l'intera rete mondiale verrà attivata con funzioni di coordinamento sui rispettivi territori. Inoltre, in occasione della Tredicesima Giornata del Contemporaneo, apre al pubblico in via straordinaria il Palazzo della Farnesina, mettendo a disposizione visite guidate agli ambienti e alla collezione di arte contemporanea del Ministero.

Infine, l'artista Liliana Moro ha parlato dell'immagine guida da lei realizzata per la Giornata, dal titolo Pane quotidiano: una scritta semplice, realizzata con timbri tipografici su fondo bianco, che porta la nostra attenzione sull’alimento base di tutti i giorni. Due sole parole che compongono un messaggio essenziale, con un rimando alla tradizione biblica e alla preghiera cristiana, ma che laicamente fa riferimento all’idea di cibo, per il corpo ma soprattutto per lo spirito, con cui alimentare la nostra esistenza. Facendo leva sul parallelo tra pane e cultura, l’immagine ci parla del nutrimento per eccellenza che diventa elemento di vita, sopravvivenza e crescita per l’individuo e per l’intera società.

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved