Login
pagina 1 di 1

"Tex "

Fumetti - Aperto da: - 03.08.2016 09:53
post visto 1443 volte
Utente disattivato
#261025 03.08.2016 09:53
Era da un po che non compravo Tex , da bambino avevo una collezione ricca che oggi non ho piu' . L' altro giorno ho riprovato a dare un' occhiata ed ho acquistato il Texone che esce una volta all' anno , sono rimasto molto colpito dalla bellezza dei disegni di Enrique Breccia. Nei volti e' leggermente sul caricaturale ( sicuramente voluto), ma per il resto e' spettacolare ! L' immagine di copertina non rende effettivamente la qualita' del lavoro svolto nelle tavole interne.
Utente disattivato
#261026 03.08.2016 09:59
Non posto immagini per non avere problemi di diritti d' autore...
Utente disattivato
#261027 03.08.2016 12:49

Hai detto niente...

Lo seguo da quando trovavo le sue cose su L'Eternauta ed era conosciuto tra i lettori semplicemente come "Breccia figlio".

http://www.sergiobonelli.it/news/news/40852/Enrique-Breccia-disegna-Tex-.html

All'epoca ero fissatissimo anche con Paolo Eleuteri Serpieri (che è rimasto il mio preferito a prescindere), che a quel tempo era conosciuto soprattutto per "Morbus Gravis". Ha anche disegnato Tex in modo originalissimo e davvero spettacolare, se hai voglia (e se non conosci già) dacci un'occhiata.

http://www.fumettologica.it/wp-content/uploads/2015/01/texserpieri0.jpg

Utente disattivato
#261028 03.08.2016 13:11

Questo è un pò più grande, ti consiglio di aprire l'immagine.

http://www.nuovasocieta.it/wp-content/uploads/2016/05/TEX-DSC_0056.jpg

 

 

Utente disattivato
#261029 03.08.2016 13:29
Visto! Notevoli davvero !! Mi sa che presto cerchero' in qualche negozio fumetteria! Curioso anche come nel video muove il foglio nel disegnare. In alcune tavole ho pensato che per realizzare certe vegetazioni e contrasti di paesaggio bianchi abbia fatto uso del liquido mascheratura per acquerello, ma forse hanno altri metodi. Poi mi sono sempre domandato come realizzino gli scenari di citta' e interni di saloon, ho sempre pensato attingano ad un archivio fotografico, solo che oggi e' molto piu' facile con internet , ma negli anni settanta come facevano? Fotografavano i fotogrammi del fim proiettato? Lo chiedo perche' con la fantasia ti puoi spingere fino a un certo punto, e anche perche' molte prospettive corrispondono a punti di ripresa cinematografica, e per quanto bravo non puoi elaborare cosi' dettagliatamente tutto.
Utente disattivato
#261031 03.08.2016 22:58

Poi mi sono sempre domandato come realizzino gli scenari di citta' e interni di saloon, ho sempre pensato attingano ad un archivio fotografico, solo che oggi e' molto piu' facile con internet , ma negli anni settanta come facevano?

Breccia figlio e Serpieri sono tra quei fenomeni che disegnano a memoria. E ho detto tutto...

Poi, io non riesco proprio a trovare il Texone fatto da Serpieri, che è praticamente un prequel, con Tex giovanissimo e non ancora diventato ranger. Devo cercare una fumetteria seria...

Utente disattivato
#261033 03.08.2016 23:14
Ottimo cosi anch'io so cosa cercare ! " tutto a memoria" ...... fenomenale !
#261256 18.08.2016 23:28

Enrique Breccia è sempre un fenomeno; tra l'altro sempre interessante e mai banale la composizione delle sue tavole.

Il mio Tex preferito rimane quello disegnato da Milazzo.

politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved