Login
pagina 2 di 2

"domande varie sugli acrilici"

Tecniche per l'arte - Aperto da: Alessandro - 30.11.2016 16:06
post visto 1661 volte
#263262 06.12.2016 11:47

Naturalmente, nessuno lo puo' sapere ora come ora; tuttavia alcuni aneddoti nella storia della pittura mi fanno sempre riflettere, eccone uno:

- Cimabue fu un pittore fantastico. Siamo nella seconda meta' del 1200 e stiamo uscendo dai secoli bui medioevali. Il nostro ha certamente un interesse per la figurazione classica che anticipa (e sorpassa secondo me) quello di Giotto. Per me egli studio' le figurazioni della pittura romana classica che al suo tempo forse erano da qualche parte ancora visibili....chissa'.

Fu comunque un grande pittore, con una impostazione che precorreva quanto ad innovazione e senso del mestiere i grandi rinascimentali che gli succedettero; quindi conosceva bene la tecnica, molto bene.....tuttavia uso' la biacca come bianco in affresco.

Il risultato e' che TUTTI i suoi lavori di affresco sono completamente rovinati. Il bianco e' diventato un colore scuro, quasi nero.

La biacca non si usa in affresco, si daccordo ma perche'? Al tempo l'unica vera consapevolezza sta nel fatto che quando provi a stemperarla nell'acqua, sembra quasi che il pigmento si "rifiuti" di farlo. Ecco un aspetto pratico che senza dubbio ha determinato il fatto che gli antichi maestri scartassero questo bianco nella tecnica dell'affresco. Non credo proprio che qualcuno avesse fatto prove di resistenza e alterabilita' di campiture bianche a biacca sul muro!

Certo noi oggi sappiamo molto di piu' e conosciamo la chimica inorganica anche dal punto di vista teorico, al punto da poter facilmente predire ogni evento (nell'inorganica certamente) futuro, senza nessuna necessita' di fare alcuna prova pratica.

Tuttavia, a me - che sono un praticone - e' di aiuto piu' spesso l'insegnamento di questo tipo, il cercare nel buon senso le risposte, piuttosto (o meglio oltre che) che ricercare una cognizione tecnica perfettamente compiuta, conoscenza che a volte c'e' a volte invece manca.

Purtroppo cosi' non fece il nostro Cimabue, pittore fantastico, che tuttavia il volgo ricorda come "Cimabue, Cimabue fai una cosa ne sbagli due!"ag

politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved