Login

andrea bonaventura

Pubblicato da
andrea bonaventura
il 19 marzo 2017

Arredare con i Quadri

Alcuni utili consigli per arredare con i quadri.

Per arredare una casa in maniera perfetta non possiamo non prestare particolare attenzione alla scelta dei quadri. Infatti solo con delle opere d'arte adeguate i nostri amici verranno a trovarci volentieri e loderanno il nostro gusto nell'arredamento. Altrimenti rischiamo che nessuno più voglia venire a trovarci e ci ritroveremo soli, magari anche in crisi col partner che valuterà se andare a vivere in una casa dove i quadri siano stati scelti con più gusto.
Per prima cosa, quando scegliamo cosa appendere sulle pareti, dobbiamo capire se per il nostro ambiente sia meglio scegliere dei quadri classici o moderni. I quadri classici stanno bene se nella casa l'arredamento è composto principalmente da mobili in legno e divani pomposi. Un quadro moderno invece è più indicato se abbiamo mobili di design e tavolini lucidi.
Personalmente mi piace la contaminazione tra stili diversi, quindi vi consiglio di alternare un quadro classico, magari un bel paesaggio dal verde pastello, ad un quadro moderno, magari stile pop art, posizionadoli rispettivamente in corrispondenza con le poltrone luigiXV e la lampada di acciaio ultima moda.
I maggiori esperti di architettura di interni dicono che i quadri per arredare meglio devono essere in bianco e nero, ma come facciamo se abbiamo l'esigenza di dare colore alla nostra casa? Semplice, si  comprano i quadri in numero disparo, e se ne appende uno in più bianco e nero, in modo da coniugare eleganza e ricercatezza di stile con l'esigenza di colorare l'ambiente e renderlo più allegro.
Se avete molti soldi a disposizione per comprare i quadri, vi consiglio le opere di grandi maestri come Picasso e Mirò, altrimenti potete ripiegare su quelle stampe orrende che facilmente e con pochi euro rimediate in uno dei tanti negosi d'arte online. L'importante è non comprare un quadro giallo se i mobili della camera vanno in contrasto con questo colore, o evitare il rosa a meno che non vogliate dare un tocco di femminilità all'arredamento.
Molto importante è anche la scelta delle cornici. In commercio se ne trovano di molti tipi, classiche, moderne, di legno, di metallo e anche di plastica.
In genere l'abbinamento migliore è una cornice classica su un quadro di paesaggio e una cornice moderna su un quadro astratto. I quadri astratti sono molto pratici, perché tanto non c'è rappresentato niente, quindi se vi capita di appenderli dal verso sbagliato non se ne accoge nessuno e l'arredamneto della casa non ne risente.
Ma quanti quadri devo appendere in una stanza perché l'arredamento sia fatto con gusto e stile? I migliori interior designer propendono per un quadro piccolo ogni metro quadro di parete e un quadro grande su una parete grande, anche se a volte è meglio mettere una stampa artistica invece di un quadro perché costa meno e se si rovina quando facciamo le pulizie ne possiamo facilmente comprare un'altra. In ogni caso la scelta giusta dipende anche dal colore delle pareti. Se sono bianche possiamo anche appendere un quadro in più, magari stile impressionista, se le pareti sono di tinta unita sul color pesca è meglio uno stile romantico e un quadro in meno.
Un'altra soluzione d'arredo molto elegante e originale è comprare tutti i quadri in questo negozio online.

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved