Login

andrea bonaventura

Pubblicato da
andrea bonaventura
il 12 aprile 2017

Quadri per Arredamento

Cosa sono? A che servono? Come si sceglie un quadro per arredamento?

I quadri per arredamento, a differenza delle altre opere d'arte, sono quadri che si appendono per arredare un ambiente. Si possono usare per arredare per esempio la casa (stanno bene sia in camera da letto che in soggiorno o in cucina) sia per arredare un negozio.
Di solito sono orizzontali, ma in qualche galleria d'arte specializzata potete trovarli anche verticali. Tra le categorie più alla moda ci sono i quadri moderni e i quadri astratti. I primi sono quelli dipinti di recente, e quindi non sono classici, mentre i secondi hanno la caratteristica di essere dipinti senza rappresentare niente. A che servono, vi chiederete allora, i quadri astratti, se non rappresentano niente? Di solito servono a dare colore in un ambiente buio, quindi vanno bene se le finestre sono piccole o se abitate al primo piano.
Gli artisti della corrente quadri per arredamento da sempre, in tutta la storia dell'arte, hanno dipinto a mano al 100% su tela pittorica e hanno sempre firmato sul retro della tela.
Uno stile oggi molto di moda per un arredo raffinato e di classe è il quadro materico, che è stato inventato da Giorgio Zampironi. In pratica è un quadro di grandi dimensioni dove sporge qualcosa, in modo da arredare anche col volume e non solo col colore. Ne trovate di vari prezzi, da quelli molto economici ai quadri più costosi, in genere quelli 180x60 centimetri.
Per arredare vanno molto anche le stampe di quadri famosi come per esempio riproduzioni di Klimt o Kandinsky, che potete incorniciare in modo che sembrino più grandi. La cornice, se ha il vetro, deve essere maneggiata con cura altrimenti potrebbe rompersi.
Quando appendete un quadro moderno state attenti ad appenderlo dal verso giusto, un errore frequente che anche gli architetti di interni commettono è infatti quello di appendere i quadri alle pareti nel verso sbagliato. Se avete dei dubbi, potete consultare un critico d'arte che per pochi euro forse saprà consigliarvi da quale parte si guarda il quadro.
Nella scelta dei quadri per arredamento i colori sono molto importanti. Il marrone va bene per quadri più classici, mentre per un arredamento di stile moderno è meglio scegliere un bel quadro rosso o giallo. In una casa al mare stanno invece molto bene i quadri blu e azzurri.
Nella storia dell'arte i quadri per arredamento hanno sempre svolto un ruolo d'avanguardia artistica, in quanto gli accademici volevano che i quadri fossero appesi solo nei musei, metre gli artisti delle avanguardie li appendevano anche dentro casa.
Se il divano ha una fodera con motivi floreali, è consigliabile scegliere un bel quadro di paesaggio, magari un paesaggio bucolico o un paesaggio toscano. Se invece avete le poltrone grige è meglio scegliere un quadro pop art che è uno stile artistico che col grigio sta molto bene. Se i complementi di arredo sono di design e le lampade hanno una luce soffusa, potete comprare dei quadri di nudo che arredano bene qualsiasi tipo di ambiente. Casomai con un piccolo pennello potete disegnare dei veli per fare il nudo più discreto.
Se comprate i quadri in un negozio online ricordate di ricaricare la carta di credito, altrimenti l'acquisto non va a buon fine. Il corriere espresso vi consegnerà il quadro ben imballato a domicilio, nel caso non vi piacesse potete sempre rimandarlo indietro o chiedere al corriere se ve lo può dipingere con altri colori.

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved